Home · Chi Siamo · Segreteria/Apparato Uilm · Siti Segnalati · C.S.T. UIL Brescia · FaceBook · Sedi Caf Uil sul territorio · Convenzioni Iscritti UIL · Periodico di informazione Uilm 23 Settembre 2018 20:29
Navigazione
Home

Chi Siamo
Segreteria/Apparato Uilm
Dove Siamo

Valore Lavoro
Lavoro Artigiano

Cerca
News
Archivio
Siti Segnalati
Foto
C.S.T. UIL Brescia
Statuto Uilm
FaceBook
MetaSalute
Fondo Cometa
FondApi
Sedi Caf Uil sul territorio
UILwebTV
Convenzioni Iscritti UIL
Periodico di informazione Uilm
E.L.B.A.
FondArtigianato

Utenti Online
Ospiti Online: 1
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 3
Ultimo Membro: segreteria
In evidenza
IL 18/12/2014 ALLE ORE 9.30 PRESSO AC HOTEL BRESCIA, DIBATTITO APERTO AL PUBBLICO
Comunicati stampaLA CRISI DELLA SIDERURGIA,QUALI SBOCCHI?
LE ESPERIENZE POSITIVE DELLA CONTRATTAZIONEAZIENDALE A BRESCIA

Perché "il patto per Brescia" non ha avuto un percorso che comprendesse una vera riflessione sulle esperienze contrattuali  più significative degli anni scorsi ? Un altro problema essenziale per l'economia e lo sviluppo industriale di Brescia riguarda il futuro del comparto siderurgico italiano: un pezzo importante della storia economica di Brescia vive in sinergia con lo sviluppo della siderurgia e della metallurgia italiana, perché si deve registrare un assordante silenzio dell'associazione degli industriali di Brescia su questo importante settore strategico? Piombino ,Taranto con le loro travagliate vicende non sono e non possono essere questioni disgiunte dal comparto siderurgico di Brescia. Ogni scelta presa su queste aree avrà un incidenza sicura e una conseguenza per il mercato bresciano. Uomini ed esperienze industriali  bresciane non possono essere assenti per la soluzione dei problemi di queste aree industriali. Le due questioni si intrecciano e non possono essere affrontate con superficialità.
   
Orbene , se si osservano le esperienze concrete a Brescia  nelle aziende si sono costruiti "prototipi" di successo che hanno retto per decine di anni e continuano ancora oggi ad essere praticate ,sia nell'approccio metodologico che nel merito.  Il più significativo  riguarda la contrattazione aziendale negli stabilimenti Lucchini. Il successo di quella tipologia di contrattazione ,legata ad una "cultura premiale " che certo ha creato per anni una profonda divisione  nel mondo sindacale bresciano , ( gli accordi non furono firmati dalla FIOM -Cgil) .
I temi da affrontare erano importanti : utilizzo pieno e flessibile degli impianti, premio di risultato legato anche alla qualità dei prodotti ( contenendo gli scarti ), premialità sul miglioramento dell' organizzazione del lavoro con particolare riferimento alla "sicurezza e alla prevenzione " degli infortuni. Questo percorso è da sempre gestito con la supervisione di un approccio arbitrale , che sovrintendeva tutti i fattori previsti dal contratto aziendale: la figura professionale dell'arbitro scelta con il consenso delle parti ( sindacato e azienda) . Esperienza che sul campo dura da più di 25 anni ( sempre con la stessa figura di arbitro nella persona del prof. Luciano Consolati). Esperienza che ha portato sì a grandi scontri ma anche il cav. Luigi Lucchini alla Presidenza della Confindustria.

La UILM di Brescia ha convocato un dibattito aperto al pubblico  giovedì 18 Dicembre alle ore 9 e 30 presso l’AC HOTEL sito in via Giulio Quinto Stefana 3 a Brescia.

Saranno presenti in qualità di relatori : il dott. Ugo Calzoni già dirigente Lucchini nonché presidente dell'I C E ( autore del libro "Imperi senza dinastie" ) ,il prof. Luciano Consolati ,docente universitario esperto di politiche industriali , Pietro Imberti  già membro della Ceca e  dirigente sindacale e Martino Amadio Segretario Generale UILM di Brescia.  
    


SEGR. GEN. UILM
Gianmartino Amadio
Commenti
Non sono stati scritti commenti
Scrivi commento
Prego Loggati per scrivere un commento
Voti
Il Voto è attivo solo per i Membri.

Prego loggati o registrati per votare.

Nessun voto pervenuto
Login
Nome Utente

Password



Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
Benvenuti nel sito Ufficiale della UILM-Uil Brescia sede provinciale via Rodolfo Vantini n°20 25126
telefono: 030/398250 - fax: 030/300084 e-mail: uilm@uilbrescia.it
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

uilmbrescia
04/06/2014 14:46
L’Inps nella circolare n. 67/2014 comunica che i percettori di prestazioni di sostegno al reddito l’integrazione salariale, potranno fruire del bonus previsto dal Dl n. 66 del 24 aprile 2014

uilmbrescia
24/02/2014 13:57
Lavoratori impegnati in attività usuranti Domande entro il 1° marzo....vai su http://www.ital-uil.i/ind
ex.jsp?id=402&dettaglio=7
08


uilmbrescia
24/02/2014 13:55
I lavoratori che hanno svolto attività usuranti e maturano i requisiti per il diritto alla pensione entro il 2014 devono presentare la domanda di riconoscimento dei benefici pensionistici entro 1/03

uilmbrescia
24/09/2013 15:40
il 25/09/13 ultimo giorno utile per presentare le domande relative alla terza salvaguardia a Inpsper i lavoratori cessati con accordi individuali/collettivi di incentivo all’esodo.

uilmbrescia
04/09/2013 15:47
Fiat ha incontrato i Sindacati firmatari del CCSL confermando impegni su siti italiani da subito Mirafiori

uilmbrescia
04/09/2013 15:28
E’ on-line la circolare n.19 del 5 giugno 2013 contenente le istruzioni operative per le Direzioni territoriali del lavoro corredata dal modello di istanza che dovrà essere presentata dai lavoratori.

uilmbrescia
28/08/2013 14:31
VAI SU:http://www.ital-uil.it
/index.jsp?id=402&dettagl
io=594&bnk=nf - Maternità - Obbligo dei medici inviare i certificati all'Inps legge,novità contenute nella legge n. 98/2013



459,917 Visite

Powered by PHP-Fusion copyright © 2003-2006 by Nick Jones.
Released as free software under the terms of the GNU/GPL license.